PRENOTA

Piazza di Spagna

Una scalinata, una chiesa, una fontana: insieme formano la più elegante e complessa realizzazione urbanistica del ‘700 romano: Piazza di Spagna, che fu il centro della Roma romantica e oggi della Roma degli artisti, si estende ai piedi della collina del Pincio.

Ha pianta irregolare, allungandosi dal centro in due triangoli, di cui quello Sud, ove sorge la colonna ottocentesca dell’Immacolata, ha per base il superbo palazzo di Propaganda Fide.

E’ una delle più celebri e suggestive piazze di Roma, con al centro la fontana della Barcaccia, realizzata da Pietro Bernini nella prima metà del Seicento, e a sud la scenografica scalinata di Trinità dei Monti, monumentale opera settecentesca di De Santis, che conduce all’omonima chiesa barocca.

La chiesa di Trinità de Monti fu iniziata nel 1502 e consacrata 80 anni dopo, per volere dei sovrani di Francia che la dedicarono a un santo a loro caro, San Francesco di Paola. La facciata con scala a doppia rampa e due campanili gemelli, è l’ideale ingresso di un ambiente sobrio e silenzoso, capace di custodire perfettamente, molte cappelle di famiglie nobili romane. Nei dintorni,oggi centro nevralgico dello shopping d’alta moda italiana, risiedettero personaggi famosi, tra i quali Wagner, Liszt, Balzac, Stendhal, Rubens, Tennyson, Byron e Keats.